Questo è l'archivio del sito italiano dedicato al programma Erasmusplus per il 2014. Tutte le informazioni aggiornate, documenti ufficiali, moduli di candidatura, tutorial etc. sono disponibili sul sito www.erasmusplus.it
default-logo

FAQ

Consulta anche le FAQ specifiche per ambito d’azione per informazioni più precise sulle candidature

Cos’è Erasmus+?

Erasmus+ è il nuovo programma dell’Unione europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020.  Un programma unico che sostituisce e integra i diversi programmi esistenti finora :

  • il Programma di apprendimento permanente – Lifelong Learning Programme
    Comenius (istruzione scolastica), Erasmus (istruzione superiore), Leonardo da Vinci (istruzione professionale), Grundtvig (educazione degli adulti)
  • Gioventù in azione
  • i cinque programmi internazionali di cooperazione enl settore Istruzione superiore: Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma per la cooperazione con i paesi industrializzati.Per la prima volta Erasmus+ offrirà anche un sostegno allo sport, soprattutto allo sport di base.

Erasmus+ accresce notevolmente i finanziamenti europei (+40%) destinati allo sviluppo delle conoscenze e delle competenze dando atto dell’importanza dell’istruzione e della formazione nell’UE e nell’ambito delle agende politiche nazionali. Il programma inoltre promuove lo sviluppo personale dei cittadini e le loro prospettive lavorative.

Il nuovo programma prende le mosse dall’esperienza e dai risultati dei programmi esistenti come Erasmus, ma avrà un impatto ancora più forte. La premessa è che l’investimento nell’istruzione e nella formazione è la chiave per sprigionare le potenzialità, indipendentemente dall’età o dal contesto da cui provengono i discenti.

A cosa è destinato il sostegno di Erasmus+?

Erasmus+ mira ad accrescere la qualità e la pertinenza delle qualifiche e delle competenze. Due terzi dei finanziamenti serviranno a erogare borse di mobilità a più di 4 milioni di persone per consentire loro di studiare, ricevere una formazione, lavorare o fare attività di volontariato all’estero nel periodo 2014-2020 (rispetto ai 2,7 milioni nel periodo 2007-2013) . Il soggiorno all’estero può andare da alcuni giorni a un anno intero.

Erasmus+ è aperto agli studenti, agli insegnanti, agli apprendisti, ai protagonisti del volontariato, agli animatori giovanili e a coloro che operano nell’ambito dello sport di base. Sostiene inoltre finanziamenti ai partenariati tra le istituzioni d’istruzione, le organizzazioni giovanili, le imprese, le autorità locali e regionali e le ONG e le riforme condotte negli Stati membri per modernizzare l’istruzione e la formazione e per promuovere l’innovazione, l’imprenditorialità e l’occupabilità.

Crescerà il sostegno alle piattaforme informatiche come e-twinning, che collegano le scuole e altri erogatori d’istruzione.

Erasmus+ contribuirà a sviluppare la dimensione europea dello sport e ad affrontare alcune problematiche transfrontaliere come le partite truccate e il doping attraverso i progetti transnazionali che coinvolgono organizzazioni attive nello sport di base promuovendo, ad esempio, la buona governance, l’inclusione sociale, le carriere duplici e l’attività fisica per tutte le età.

In cosa differisce Erasmus+ dai programmi precedenti?

Il nuovo programma è più ambizioso e ha una natura maggiormente strategica pur mantenendo gli obiettivi di fondo intesi a migliorare le competenze e l’occupabilità e a sostenere la modernizzazione dei sistemi d’istruzione, formazione e gioventù.
Erasmus+ svilupperà sinergie tra i diversi settori educativi e con il mondo del lavoro.
Il programma unico consente regole e procedure più semplici e evita la frammentazione o i duplicati.

Quali paesi possono partecipare a Erasmus+?

  • Gli Stati membri dell’UE
  • I paesi in via di adesione, i paesi candidati e i candidati potenziali che beneficiano di una strategia di preadesione
  • I paesi membri dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA) che hanno sottoscritto l’Accordo dello Spazio economico europeo (SEE)
  • La Confederazione elvetica a condizione che abbia firmato un accordo internazionale specifico
  • I paesi che rientrano nella politica europea di vicinato laddove sia stato concluso un accordo bilaterale.

Gli Stati membri dell’UE sono automaticamente parte del programma Erasmus+. Gli altri paesi di cui sopra possono diventare “paesi partecipanti” se soddisfano determinate condizioni amministrative e costituiscono un’agenzia nazionale incaricata della gestione del programma.

Tutti gli altri paesi al mondo sono “paesi partner” e possono partecipare a certe azioni o a determinate condizioni.

Quali sono i principali elementi di novità?

  • Un sistema di garanzia dei prestiti per aiutare gli studenti dei corsi di laurea magistrale a finanziare un intero corso di studi all’estero
  • Alleanze della conoscenza: partenariati tra le istituzioni d’istruzione superiore e le imprese per promuovere la creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità offrendo nuovi curricoli, opportunità di apprendimento e qualifiche
  • Alleanze delle abilità settoriali: partenariati tra gli erogatori d’istruzione e formazione professionali e le imprese per promuovere l’occupabilità e colmare i deficit di competenze sviluppando curricoli specifici per i vari settori e forme innovative di insegnamento professionale.
  • Erasmus+ integra gli attuali programmi separati che trattano della dimensione internazionale dell’istruzione superiore e determinerà un aumento della mobilità nel campo dell’istruzione superiore verso e dai paesi terzi oltre a portare avanti progetti di capacity building con le istituzioni d’istruzione superiore nei paesi terzi laddove ciò sarà possibile.